Mi chiamo Sabrina Schillaci,
sono un’atleta e un coach professionista.

CHI SONO

CHI SONO

Ho cominciato a praticare triathlon nel 2014 per superare la depressione latente in cui ero scivolata dopo l'incidente di mio marito, accaduto nel 2007, che lo ha reso tetraplegico.

La disabilità si è appropriata della nostra vita "normale" costringendoci a resettare il passato e a ricominciare da capo.

LE MIE IMPRESE

LE MIE IMPRESE

Nel 2015 le prime gare di triathlon e nel 2016 il mio primo Ironman a Zurigo, e poi via altre competizioni, prediligendo la lunga distanza, l'unica in grado di darmi la possibilità di mettermi in gioco, di utilizzare le mie potenzialità e di superare quegli ostacoli apparentemente insormontabili.

LA BENEFICENZA

LA BENEFICENZA

Lo scopo delle mie imprese sportive è quello di raccogliere fondi per la fondazione COME COLLABORATION ONLUS.

La onlus si occupa di trattare osteopaticamente, in forma totalmente gratuita, neonati e bimbi disabili in Italia, Moldavia, Spagna, Sud Est Asiatico e Nord Africa.

IL MIO PROSSIMO VIAGGIO

BESANA BRIANZA – BESANA BRIANZA
dal Tirreno all’Adriatico

3200 KM, dal 6 al 28 luglio 2019

Il primo viaggio in Italia è stato un successo. Per noi che abbiamo potuto pedalare in un paese che amiamo, godendo di panorami mozzafiato nonostante il meteo abbia fatto di tutto per cercare di farci passare la voglia, e per chi ci ha accompagnato fisicamente pedalando o virtualmente sui social, i media e la stampa.

Quindi è bastato un attimo per decidere che l’impresa di Race Across Limits sarà Around Italy, dal Tirreno all’Adriatico. Dal 6 al 28 luglio 2019, Oltre 3200km, 32000mt di dislivello e la voglia di rimettersi nuovamente in gioco, pedalando per donare una speranza a chi tutti i giorni si trova a confrontarsi con la disabilità, raccogliendo fondi per COME Collaboration Onlus perché con le parole, pur belle che siano, non si costruisce nulla.

around-italy-2019-01

RACE ACROSS LIMITS

Lo sport mi ha dato tanto e mi sentivo in dovere di rendere ciò che avevo ricevuto testimoniando che certi traumi possono essere affrontati, che se ne può uscire più forti e che si può tornare a vivere con entusiasmo: io l’ho fatto!

logo-ral

Una sfida contro i limiti. È nata un po’ per caso. Nel 2017 durante un lungo allenamento di bici in preparazione dell’Ironman di Nizza, mi sono ritrovata a pensare che la rabbia che avevo provato nei confronti di un destino che ritenevo ingiusto, si era dileguata lasciando il posto ad un senso di gratitudine per l’opportunità che mi era stata data, cioè quella di crescere, migliorare e soprattutto cominciare ad apprezzare realmente la vita.

LA BENEFICENZA

Lo scopo delle mie imprese

0
KM PERCORSI
0
EURO RACCOLTI
0
TRATTAMENTI EFFETTUATI
0
PASSIONE

COME Collaboration Onlus

Una fondazione che da sempre si dedica all’osteopatia, alla ricerca e a progetti sui bimbi prematuri, quelli nei paesi più poveri del mondo ma soprattutto i trattamenti osteopatici ai neonati e bimbi disabili.

sabrina_bici_mobile

GLI SPONSOR

I sostenitori delle mie imprese

Quando pianifichi un’impresa sfidante ed emotivamente coinvolgente, come quella di Race Across Limits, hai la necessità di avere al tuo fianco validi alleati, sui quali tu possa sempre contare e che siano in grado di sostenerti durante l’intero percorso verso la meta finale: i miei sostenitori.

Scopri chi ha scelto di condividere le mie idee e supportarmi durante le mie sfide.